Recensione Motorola Moto G7 Play: Android conveniente

Perché puoi fidarti

- Nella fascia bassa del mercato degli smartphone, pochi produttori hanno mostrato coerenza come Motorola. I suoi telefoni della serie G sono stati gli smartphone economici più facili da consigliare in questo segmento per un po' di tempo e l'ultima gamma - in cui il G7 Play si adatta al di sotto lo standard e Di più modelli, accanto al batteria bestia Potenza - Non è molto diverso.

Con il Play, l'obiettivo di Motorola era quello di creare uno smartphone che avesse le basi giuste, senza aggiungere alcun design appariscente o tecnologia della fotocamera eccessivamente complicata, mentre ti durava per tutto il giorno. È un telefono e farà ciò che i telefoni dovrebbero fare, senza fare storie e senza mettersi in mostra. Potrebbe esserci più concorrenza in questo segmento ora, ma con il suo software pulito e l'attenzione alla semplicità, il G7 Play è un vincitore.

Senza fronzoli

  • Finitura plastica
  • Pesa: 149 g
  • Misure: 147,31 x 71,5 x 7,99 mm
  • Colori: nero, indaco profondo, oro fino

Con un prezzo molto inferiore a £ 200, non ti aspetti un design appariscente di fascia alta con sfumature di colore o vetro curvo e bordi in acciaio lucido. E con il Moto G7 Play, non lo capisci. Invece, è un dispositivo dallo stile sensato realizzato prevalentemente in plastica. Ma non lasciarti scoraggiare. Dopotutto, è improbabile che tu trovi qualcosa di diverso dalla plastica su qualsiasi dispositivo al prezzo di £ 150. E non dimentichiamo, se si trattasse di materiali di fascia alta, ciò significherebbe compromessi in aree più importanti, come lo schermo e la fotocamera.





Motorola Moto G7 Play recensione immagine 2

Sebbene siano disponibili altri colori, abbiamo ricevuto il modello nero da recensire, che è probabilmente la scelta migliore. La colorazione nera gli conferisce un aspetto semplice e relativamente elegante. Quello che ci piace è il modo in cui è stato strutturato e curvato per renderlo facile e comodo da tenere. Su tutto il retro ci sono cerchi concentrici molto sottili incisi nella plastica. Quasi come un'impronta digitale gigante. È quasi impercettibile all'occhio umano, ma significa che aggiunge grip alla sensazione della mano. Ciò significa anche che non è una superficie lucida che attira le impronte digitali, il che a sua volta significa che non si finisce con una cover posteriore unta e disordinata.

Oltre a dargli questa forma e consistenza pratiche, Motorola ha dato un semplice aspetto simmetrico posizionando sia la sporgenza rotonda della fotocamera che il sensore di impronte digitali proprio al centro. Anche arrivando a dare uno smusso angolato a entrambi - che brillano leggermente al sole, in contrasto con la finitura nera altrimenti opaca.



È una storia leggermente diversa sul davanti. Sì, ha una tacca di tendenza nella parte superiore, ma sia la tacca che il mento inferiore (o lunetta) sono così grandi che è difficile capire perché Moto si sia preoccupato. Sembrerebbe più uniforme e attraente se avesse solo due cornici relativamente sottili a tutta larghezza nella parte superiore e inferiore. Non è un rompicapo, ma dato ciò che Realme ha ottenuto con la parte anteriore del proprio telefono da £ 200 , è sicuramente evitabile.

Motorola Moto G7 Play Recensione immagine 6

Tuttavia, ciò che il G7 Play ha che il budget 3 Pro di Realme non ha è una porta di tipo C, che pensiamo che ogni singolo dispositivo rilevante dovrebbe avere nel 2019. Siamo lieti che Motorola abbia optato per questo e non abbia lavorato su con la stanca e scomoda porta Micro-USB.

Schermo

  • 5,7 pollici, 1512 x 720 pollici
  • 19:9, LCD IPS
  • Tacca grossa

Rispetto a un'ammiraglia premium, il display 720p da 5,7 pollici del G7 Play non è eccezionale, ma confrontarlo sarebbe abbastanza ingiusto. Il display è spesso la parte più costosa di un telefono, quindi un telefono più economico significa senza dubbio una qualità inferiore. Tuttavia, come telefono economico, questo è in realtà abbastanza decente.



Motorola Moto G7 Play recensione immagine 3

I colori sono abbastanza naturali, anche se un po' sbiaditi e privi di vivacità, e reggono abbastanza bene anche a diverse angolazioni, il che significa che c'è pochissimo spostamento quando si inclina il telefono o si cambia l'angolo di visuale. Anche i bianchi sono puliti, anche se leggermente freddi - tipici di un pannello LCD - e i neri mancano un po' di profondità. Combinato, ciò significa che non ottieni una tonnellata di contrasto, ma ancora una volta non ti aspetti la perfezione in uno schermo HD su un dispositivo di fascia bassa.

Una cosa che diremo è che potrebbe essere un po' più luminoso. Nel complesso, però, è uno schermo abbastanza carino per guardare film e giocare. Detto questo, la risoluzione è diventata piuttosto approssimativa durante alcuni giochi, ma ne parleremo più in dettaglio tra un po'.

Esperienza software pulita

  • Android 9 Pie
  • Nessun rigonfiamento aggiuntivo, tutte le app di serie

Tutto ciò per cui Moto è noto, insieme ai suoi impressionanti dispositivi economici, non si intromette troppo nel software Android di Google. Non ha una skin personalizzata di fantasia e non presenta un carico di app aggiuntive e ridondanti. Questo lo distingue da una manciata di concorrenti cinesi a prezzi simili come Onore e Realme.

Motorola Moto G7 Play Recensione immagine 8

Questo non vuol dire che non ci sia niente di nuovo o diverso. Le azioni personalizzate di Moto sono accessibili dall'app Moto. Qui puoi attivare una serie di gesti e opzioni di controllo, tutti nella stessa singola app, il che significa che non è necessario immergersi in profondità nel menu Impostazioni per trovarli tutti.

Quindi, se vuoi attivare la navigazione gestuale a pulsante singolo invece di utilizzare il tradizionale sistema a tre pulsanti che è stato su Android per molto tempo, puoi farlo. Con esso attivato, puoi toccare una barra sottile nella parte inferiore dello schermo per andare alla schermata principale, trascinarla a sinistra per tornare indietro e trascinarla a destra per passare rapidamente all'app precedente. Tenendo premuta questa scheda si avvia l'Assistente Google, mentre trascinandolo verso l'alto e facendo una pausa al centro dello schermo si avvia la visualizzazione delle app recenti.

Ci sono anche altri gesti e controlli. Ad esempio, puoi impostarlo in modo che ogni volta che il telefono viene posizionato sullo schermo in basso, attivi la modalità Non disturbare, in modo da non ricevere notifiche o distrazioni. Puoi anche attivare la possibilità di sbloccare il telefono semplicemente sollevandolo, oppure utilizzare i tasti del volume per cambiare i brani musicali quando lo schermo è spento. Altri gesti includono lo screenshot a tre dita, la torcia rapida che puoi accendere semplicemente tagliando l'aria con il karate con il telefono in mano o ruotando rapidamente due volte per avviare la fotocamera.

Motorola Moto G7 Play Recensione immagine 9

A parte questo, tutte le app stock predefinite sono di proprietà di Google. Ciò significa che Messaggi, Calendario, Foto, Gmail e altri sono gli stessi che otterresti su qualsiasi dispositivo Android One o Pixel. Ciò significa un'esperienza coerente, pulita ed efficiente, che si abbina perfettamente al design hardware senza fronzoli.

Ho balbettato?

  • Qualcomm Snapdragon 632, 2 GB di RAM, 32 GB di memoria + microSD
  • Batteria da 3000 mAh
  • USB di tipo C
  • Presa per cuffie da 3,5 mm

Forse l'unica area in cui il Moto G7 Play non corrisponde del tutto alle sue controparti Realme e Honor è nelle prestazioni. Questo non vuol dire che sia terribile. In effetti, se lo stai utilizzando solo per funzioni di base come controllare i feed dei social media, le e-mail e i messaggi, probabilmente non noterai alcun problema. Passa tra le varie parti dell'interfaccia abbastanza rapidamente, ma non è sempre fluido.

Motorola Moto G7 Play recensione immagine 4

Carica un gioco e questo viene ulteriormente amplificato. La grafica non è così fluida su molti giochi, anche quelli che non sembrano particolarmente intensi. È qui che ti rendi conto che sicuramente non hai un telefono di punta tra le mani. Le animazioni sono nervose e rilascia fotogrammi come un giocoliere con troppi birilli.

Nei giochi in cui il telefono sceglie la fluidità dell'animazione rispetto alla risoluzione, giochi come Asphalt 9 finiscono per sembrare piuttosto approssimativi. Le linee morbide scompaiono e al loro posto si ottengono bordi frastagliati e dall'aspetto ruvido. Ci ricorda di disegnare linee di base a bassa risoluzione in MS Paint negli anni '90 su Windows 95. Ma in un gioco in cui sono necessarie reazioni rapide, si potrebbe sostenere che le prestazioni fluide e reattive sono più importanti di una risoluzione più alta.

Tutto ciò potrebbe dipendere da alcune cose diverse, ma sospettiamo che la ragione principale alla base di ciò sia la bassa quantità di RAM. Il chip Snapdragon 632 di Moto dovrebbe essere sufficiente per far funzionare le cose senza intoppi, ma con solo 2 GB - molto bassi per i moderni standard Android - apparentemente non c'è abbastanza memoria disponibile per far funzionare tutto un po' più agevolmente.

film e spettacoli di guerre stellari in ordine
Motorola Moto G7 Play Recensione immagine 7

L'unico vantaggio che deriva dall'avere un telefono sottodimensionato con una bassa risoluzione è che la batteria sembra durare per secoli. Sia perché le prestazioni non ci hanno lasciato particolarmente desideroso di usarlo tanto quanto altri telefoni, o perché non c'è tanto carico sulla batteria, è durato facilmente un'intera giornata. Con un uso relativamente leggero/moderato, non era insolito andare a dormire con circa il 50% della batteria rimasta. A volte significa che potrebbe durare due giorni.

Telecamera

  • Fotocamera posteriore da 13 MP, f/2.0, 1.12 µm, PDAF
  • Fotocamera frontale da 8 MP, f/2,2, 1,12 µm, flash selfie
  • Ritratto di moda

Il Moto G7 Play ha una singola fotocamera posteriore. Ma se le immagini risultano buone o meno, sembra dipendere da come si sente il telefono in quel momento. Non vincerà mai alcun prezzo per nitidezza, gamma dinamica o riproduzione dei colori, ma non te lo aspetti davvero a questo prezzo.

Finché sei in una luce decente, gli scatti vanno bene. Se vuoi solo qualcosa da ricordare per scattare foto delle vacanze, starai bene con il G7 Play. Ma, ancora una volta, se paghi un piccolo extra per un telefono come Realme 3 Pro, otterrai immagini più nitide e dinamiche con un colore più naturale e risultati più coerenti.

Verdetto

Il Moto G7 Play si trova in fondo alla pila nella gamma della serie G di Motorola ed è quindi tutto ciò che ti aspetteresti da un telefono così economico: un telefono senza fronzoli che fa le basi.

Ma non è una cosa totalmente negativa. È ben considerato e ben mirato. Con la sua sottile struttura in plastica, la forma ergonomica, il software pulito e la batteria a lunga durata, non ti deluderà.

Ma c'è una buona probabilità che non ti lasci stupire così tanto. I risultati della fotocamera sono incoerenti, in alcuni casi la velocità e la fluidità complessive mancano e il gioco è fuori dalle carte dato che il processore è basso e la mancanza di RAM.

Tuttavia, se tutto ciò che devi spendere è £ 150 e desideri il telefono più pratico che puoi ottenere, G7 Play è una scommessa sicura.

Questo articolo è stato pubblicato per la prima volta in anteprima nel febbraio 2019 ed è stato aggiornato per riflettere il suo stato di revisione completo.

Alternative da considerare

Immagine della recensione iniziale di Realme 3 Pro 1

Realme 3 Pro

Il sottomarchio di Oppo ha lanciato un telefono economico che colpisce comodamente al di sopra del suo peso. È solo leggermente più costoso del Moto, ma a quel prezzo si ottiene un display più bello, una fotocamera migliore, una batteria che si ricarica velocemente e un design accattivante. Quello che manca è l'esperienza del software Android di serie, ma per molti non è davvero un problema.

  • Leggi la recensione di Realme 3 Pro
Motorola Moto G7 Power immagine 1

Moto G7 Power

Essenzialmente il Play, ma meglio, con una batteria ancora più duratura. La fotocamera produce anche immagini molto più belle.

Articoli Interessanti